Mini-INTERVISTA a : LA MACABRA MOKA

lama-cabroSentiamo cosa bolle nella moka dei macabri…perchè sapete tutti che stan confezionando la seconda fatica, la foto a lato testimonia i 4 macabri all’opera!

 
Ciao ragazzuoli, mi è venuta voglia di farvi 2 domandine curiosando sulla vostra pagina, e notando che avete praticamente finito di registrare la seconda macabra fatica, ossia il vostro secondo album dopo ‘Ammazzacaffè’, tutto questo al MAM di Cuneo. Siete soddisfatti del lavoro fatto? Dopo un masterpiece come Ammazzacaffè potete confermare che “il secondo album è sempre il più difficile, nella carriera di un artista”?
Ciao Alan, ciao tutti! Sì abbiamo da poco finito di registrare il secondo album in studio. Mancano ancora mix e master, ma sembra stia venendo tutto bene o almeno come piace a noi. Sentirete!
Scrivere il disco non è stato particolarmente difficile, il problema semmai è stato scegliere quali tracce metterci. Se ai tempi di Ammazzacaffè (che non definiremmo certo un capolavoro, anche se ci fa molto piacere che per te lo sia), avevamo scelto dieci dei quattordici, quindici brani che avevamo a disposizione, senza troppi problemi, questa volta mettersi d’accordo su quali dieci canzoni scegliere tra le venti, venticinque che avevamo, è stato un po’ più difficoltoso. Speriamo di aver scelto bene (ride).
 
Toto-titolo: ne avete già uno in anteprima?? A me viene solo “pure in carcere ‘o sanno fa’ “, lo potete usare se serve…
Abbiamo in mente un paio di titoli: anche qui, dobbiamo solo metterci d’accordo su quale scegliere. Dopo “Espresso” e “Ammazzacaffè” però ti posso già dire che non ci saranno più riferimenti al mondo del caffè.
 
Tornando semi-seri, avete ganci con etichette ‘importanti’ o state per contattare qualcuno? Insomma, quando uscirà? (La Tadca ne vuole copie in distribuzione con impaziente attesa, assolutamente!!!)
Il disco uscirà in primavera. Di etichette ne abbiamo contattate molte, altre le contatteremo e siamo in trattativa con alcune di queste, ma è presto per dire chi co-produrrà le stampe dei dischi (con ogni probabilità cd e vinili questa volta). L’unica conferma per ora è che Scatti Vorticosi Records, che si è fatta avanti alcuni mesi fa con un’offerta che non potevamo rifiutare, ci darà una grossa mano a stampare i ciddì.
 
Scrivetemi qualche band con cui non avete suonato ma con cui vi piacerebbe al più presto farlo su qualche palco, in Italia o all’estero. 
Di band con le quali da sempre avremmo voluto suonare e ci siam riusciti ce ne sono già (Bologna Violenta, Slaiver, Cibo, Ministri) anche se sarebbe bello prima o poi riuscire a suonare anche con gruppi come Il Teatro degli Orrori, Fast Animals and Slow Kids, Marlene Kuntz, Bud Spencer Blues Explosion, Linea77, Gazebo Penguins, Zeus!, Lleroy, Valerian Swing… come vedi la lista è lunga anche solo con gruppi italiani.
Chissà che non si riesca, prima o poi, a suonare almeno con un paio di questi.
 
Bom, questo è quanto. Ciao e grazie, Alan, a te e a chi ha letto l’intervista. Come ho detto prima, l’album uscirà in primavera. A fine gennaio, inizio febbraio dovrebbero arrivare le prime info. 

Leave a Reply

Your email address will not be published.