APE UNIT e la riforma dello swing dell’hardcore

Arrivano, una dopo l’altra, recensioni dell’album “Unforgivable holidays” dei nostri amici Ape Unit. Fortunatamente sia il gruppo sia l’altra etichetta coproduttrice –  la Grindpromotion – sanno il fatto loro e sanno come muoversi per far ascoltare il disco in giro…il valore dell’album e il passaparola stanno facendo il resto.

Tra tutte le quelle arrivate (trovate i link in fondo), una mi ha colpito in particolare: arriva dall’Olanda ed è scritta in inglese. Dopo aver letto 4 righe, se il vostro livello di comprensione della lingua inglese è nella media (italiana) o sotto, nonostante voi vi ostiniate a mettere “buono” in tutti i CV che spedite in giro, vi accorgerete che è bello sì, leggere “in lingua”, ma non potete prescindere dall’aiuto di questo (relativamente) nuovo strumento che ai (miei) tempi del liceo non esisteva e nemmeno mi sarei immaginato potesse esistere: il traduttore di Gooooogle.

Bene, io vi risparmio il copia-incolla e vi fornisco la recensione già bell’e tradotta:

“Italia è pazza Unità cappellaio smerigliatrici Ape si trovano in una posizione difficile dover tenersi in equilibrio sulla corda musicale stretto da un lato vincolata ai decenza musicale e, dall’altro, il loro angolo fiammeggiante comico. Grind essere come spietato come è, il viaggio è esigente, ma uno dei quali Unità Ape uscire relativamente indenne da, dopo aver effettuato in qualche modo o in un altro uno spettacolo degno applauso.

E ‘un approccio non-tradizionalista a macinare, che integra il loro allineamento scherzosa in profondità nella musica, umorismo e allegria stimolato non solo da campioni di eccentrici, ma soprattutto per la loro riforma dello swing del hardcore in qualcosa di più delirante e conviene alla loro divertimento assumere il genere . E ‘anche all’interno del flex della band di offrire qualcosa di più kosher scrivendo un gran numero di passaggi che avrebbe slot con facilità nell’ordine del giorno remodernisation Assuck come previsto dalla ASRA, con alcuni tipi di sfacciato powerviolence fanno brevi apparizioni durata troppo. Infatti ASRA collaborando con artisti del calibro del francese follia bidoni Ultra Vomit è la cosa più vicina a descrivere il sapore agrodolce dei giorni imperdonabile.

Lunghezza saggio non è lungo come mi aspettavo che fosse, ma dato riesame un quasi 17 minuti per un impegno full length è un tempo accettabile grind, e offre molto in termini di contenuti e una buona dose di varietà per mantenerlo sempre coinvolgente. La qualità audio aggiunge certo valore per l’esperienza di ascolto, in quanto richiede di inviare i fumetti tutta, altrimenti-saggio potrebbe solo essere scambiata per una sentita sforzo noisecore. L’unica lamentela che ho con il rilascio finale è la pista che per un totale di un minuto ripete la stessa nota più e più volte, prima della sua ancora finito si sente come strappare i capelli, ma quanto posso ridurre alla mia capacità di attenzione brevi come stabilito dal macinare non sono sicuro.

Commedia Grindcore è spesso considerato la pecora nera del mondo grindcore, ma se vuoi dare un ascolto si potrebbe trovare il mix and match di grindcore di umorismo per essere un’esperienza gratificante.”

Parole sante.

Recensioni: Italiadimetallo   |   Thenewnoise   |   Hardsounds   |  Blackmilktemporaray   |  Metalhead   |  Grindontheroad   |  Sorenauseaheadache

27 giugno 2012. Manu Chao Live a Cuneo. Tanto di Cappello

Cuneo, 27 giugno 2012. Manu Chao con il nuovo progetto “La Ventura” è a Cuneo per la seconda delle due date italiane del suo tour europeo (l’altra è stata lunedì 25 a Padova, Sherwood Festival).
Oltre 2 ore di concerto. Alle 21.45 inizia lo spettacolo, che continua un pezzo dopo l’altro fino a mezzanotte e qualcosa. Piazza Virginio piena che di più non si può, e tutti che ballano.
Va beh, leggerete resoconti pù avvincenti e dettagliati altrove, su Youtube, Facebook, Targatocn e La Stampa, corredati anche da foto e video del grande evento, uno dei più grandi che Cuneo ricordi e che ricorderà per molti anni.

Queste poche righe erano per dire: Tanto di Cappello a Manu Chao e a tutta la sua band.

Sale la scimmia per il disco-scimmia! APE UNIT nuovo di pacca disco fuori presto! It’s Real!

Gli APE UNIT (più informazioni qui, qui e qui) hanno la certezza quasi matematica di poter annunciare l’imminente uscita del loro primo album.

Dopo un demo ottimamente recensito (leggi, scarica, ascolta!), i nostri amici, maghi e profeti nella patria del powerviolence, con la collaborazione di Grindpromotion, etichetta dedita principalmente alla musica cosiddetta estrema, e della TADCA Records hanno inviato alle stampe un disco che si preannuncia veramente imperdonabile, scusate, volevo dire indimenticabile.

In sintesi:

APE UNIT
“Unforgivable holidays”
digipack CD
uscita presvista: estate 2012

Da ascoltare sotto l’ombrellone, per dare fastidio alle vecchie in spiaggia e per un baccaglio sicuro!

\\ OCCHI PESTI live in Boves! //ven 1 giugno corrente anno\\

Un assaggio delle foto che il fotografo ufficiale della TADCA sta preparando. Vi siete divertiti anche voi un bordello come noi organizzatori? Commentate e consigliate! Vogliamo e dobbiamo migliorare…Grazie a tutti i collaboratori, di cuore. Lo spirito cuneese continua.

Marco (Roasio) è garanzia di qualità. Per questo motivo, per il suo presobenismo e la sua disponibilità è nostro socio onorario. Un ringraziamento particolare anche a Cris DellaBella, fondatore di onstager.org , adepto del maestro fotografo e brillante scrittore di liberi pensieri, in forma di libri cartacei(vedi “Il Vangelo Secondo Carlo”),articoli e recensioni su blog. Bè ora avrei una lunga lista di amici da ringraziare ulteriormente, ma per oggi ve la risparmio: preferisco farlo col contagocce , post-by-post. Arvezz’, fioi!

Frammenti di vita: mini-scatto sulla scena hc cuneese del 2000, nel contesto di un’amicizia tra giovani scalmanati// i MYOWNTRAUMA (r.i.p.), brutal-core da Cuneo città//

Una nuova rubrica sul blog Tadca. Questo potrebbe essere ‘FrammentiDiVita’, titolo che rubo dal cd dei CrippleBastards nel quale i grinders in questione coverizzano dei gran bei pezzi hardcore old school (sì, adesso basta con sti inglesismi!).

Di seguito vi proponiamo uno scritto che il nostro ‘Ci’, nuovo bassista degli OcchiPesti, ha fatto per fotografare la scena che lui e i suoi amici hanno ‘tirato su’, formando gruppi promettenti ma poi sciolti, organizzando concerti e condividendo sbronze, problemi e malesseri, e soprattutto tanta voglia di non soccombere al ‘quotidiano’ e al provincialismo della nostra canzonata Cuneo. E’ questa vitalità che fa da collante tra di loro, e nel contempo l’amicizia viene da sè, ossia nasce spontaneamente , senza premeditazione. Certo: lo skate, la musica, le serate…..Ma senza l’amicizia sono robe asciutte, aride e incosistenti. Sono sempre piu’ dell’idea che soprattutto nelle bands (avevo detto basta fottuto inglese!) essa sia fondamentale per essere credibili di fronte ad un severissimo pubblico in cerca di emozioni e veridicità, non di gruppi nati a tavolino per chissà quale sporca intenzione. E’ una fortuna che ci siano stati loro, e come loro altri in futuro, che  magari inizieranno un percorso simile ,facendo tesoro di questo piccolo contributo sull’amicizia e sulla non scontata ‘voglia di aggregarsi’, spezzando le catene dello showbusiness e del lucro.

A te Ciccio, grazie per lo sbattimento!

(…segue articolo di Ci, ex-myowntrauma, ora occhi pesti)

Read More

Vi regaliamo una valanga di entusiasmo autocelebrativo ed autoreferenziale // TADCA releases , the way we like it , spreading our fave bands!

Ringrazio in anticipo tutti voi sostenitori della Tadca rec., e vi voglio ricordare che quest’anno diventeremo , tempi burocratici permettendo, un’ Associazione Culturale per la promozione sociale di tutto ciò che alimenta la nostra passione per l’ accacì/pank.

Siamo arrivati già lontano, se si pensa che siamo attivi solo dal dicembre 2010, cioè in occasione dell’ uscita del primo disco degli OcchiPesti, ‘IlSaporeDiUnPugno’ Read More