Natale con i tuoi, Pasqua cuneese con la TADCA, al Distro(y) Meeting!

tadcarecords presenta

Distro(y) Meeting

primo raduno di etichette indipendenti/doityourself a Cuneo

 

E’ un evento in collaborazione con: Associazione 33giri, Jacob Records (dietro alla quale si nasconde il grandissimo Sirio “delle Basse” ex “dei Briganti”) e Prime Bande di Torino.

Sabato 7 aprile, al DOPOLAVORO FERROVIARIO, dal pomeriggio fino a mezzanotte e dintorni, esposizione di produzioni musicali da tutta la scena locale, regionale e non solo, un imperdibile documentario (di 55 minuti, non 4 ore!) che ci racconterà com’era la scena musicale alternativa in quel di Torino negli anni’90 e che fine hanno fatto i suoi protagonisti, ed ancora aperitivo abbuffata per tutti. E poi? I concerti, quelli non devono mancare mai.(n.b. forse non 2 ma 3 gruppi, ma I CONCERTI INIZIERANNO MOOOLTO PRESTO, tipo all’ apericena, ore 20 puntuale! Se venite vi spiegheremo perche’!)


Per la TADCA, Zaimon

THE SPIRITS : vampate di punk dalla Torino Oscura***(Dal vivo a Cuneo per il TADCAFEST2)***

Vi ricordate quando parlavo della scena locale cuneese ed elogiavo, con il mio umile ed inconsistente giudizio, i T.man.faya, parlando di svolta ecc.? Per quanto riguarda la scena torinese, invece, devo dire di avere trovato il gruppo della svolta nei ragnatelosi THE SPIRITS, punk marcio potente e pieno di pathos, che offrono al pubblico questo nuovo Cd entusiasmante e prezioso: “I Tuoi Sogni”.

English version

Read More

ARTURO new 10 inch vinyl record + CD comin’ out very soon, in a beautiful gatefold limited edition ! Pre-Order NOW !

ARTURO_riflessioni

Se cliccate qui sopra leggerete una piccola introduzione a mò di presentazione del suddetto 10 pollici in edizione apribile limitata, curata nei minimi dettagli, che rende onore a questo passionale gruppo che non molla la presa, e che in tempo di crisi rincara la dose. Saranno soldini spesi bene e correrete il rischio benevolo di diventare dei feticisti del vinile. Read More

BeUrself intervistata dalla Tadca : due realtà sotto lo stesso campanile

Vegetariani,Vegani, Macrobiotici, Onnivori, BuoneForchette, Cannibali…questa intervista che vi sto per servire su di un piatto d’argento è dedicata a tutti voi bulimici della Musica. Quando si parla di questa astrazione uditiva che è la Musica, l’inappetenza è bandita. Chiunque sia un briciolo fanatico di un qualsiasi genere musicale come noi altri TantoDiCappelliani sa che cibarsi di Musica quotidianamente, sempre e per sempre, porta inesorabilmente ad una Grande Abbuffata. Il Menu è ricco. Noi siamo quelli che ritengono gli ultimi bocconi Indigesti, ma è solo perchè mangiamo ininterrottamente dal ’77, e sto parlando ovviamente della scena punk hardcore. Ma ora ampliamo le nostre vedute, scopriamo le scene di zona, le altre…
In questi giorni della merla , tra nebbia e galaverna , mi sono interessato alla realtà cuneese che fa di nome “Be Urself”, dato che chi gestisce questa piattaforma di promozione di musica locale ha espresso l’intenzione di allargare gli orizzonti e valicare i confini geo-musi-grafici(!), al fine di avere un più ampio raggio di azione.
Insomma, da sito web che riceve e comunica valanghe di  info sulla scena musicale locale (parliamo di Cuneo e della provincia granda ), www.be-urself.com vorrebbe indirizzare le proprie energie verso tutta la scena dello stivale italico, isole comprese. E’ un sito che io ho scoperto da poco, sinceramente, e l’ho subito apprezzato, per il semplice fatto che dà spazio e voce a queste bellissime situazioni: etichette discografiche, associazioni culturali, circoli, festival, concerti, dischi, sale prove, studios, eventi….che manca? Manca il nocciolo di questo frutto così succoso:
i Gruppi musicali, senza discriminazioni di sorta. Parliamone subito con Lorena, che ci spiegherà tutto riguardo il loro smisurato entusiasmo.
Avanti, allora, con le domandine… Read More

Reunion, questa conosciuta…

Qualche inutile ma breve considerazione sul fenomeno delle reunion dei gruppi hardcore punk degli anni ’80. Anche voi tra i 30 e i 40? Anche voi da acerbi adolescenti eravate soliti inseguire tutta la migliore scena ‘punk’ che ancora persisteva nei primi anni ’90? Ora dopo 20 anni vi sarete accorti di quante rimpatriate, sfogo delle lacrime nostalgiche di chi suonò/suonava all’epoca, stanno fiorendo sui palchi qua e là nello stivale. Impossibile per me pensare di perdere la riaggregazione dei Peggio Punx ad Alessandria d’Egitto il 3 marzo corrente anno. Certo, andavano visti allora, quando la grinta era fresca e giovane, e si esprimevano al meglio le scariche di rabbia e furore. Ma non disdegno affatto questo colpo di coda, perché voglio pensare che ci sia sempre lo stesso spirito agguerrito, solo appesantito dagli anni. E lo si farà anche per ricordare a noi, (non tanto) nuove leve legate emotivamente allo stesso filone sottoculturale (?), le sonorità di quel tempo, le parole che non si sono perse, i problemi che si ripetono nella storia. Anche se poi quegli ‘umori sonori’ non saranno altro che nostalgiche rievocazioni da parte di chi, schiacciato dal tempo che passa, ripropone il pensiero del ‘young ’til i die’… Ma ci sarà sempre da divertirsi a ‘ste rimpatriate, tra una birra e un aneddoto di allora, coscienti che il giorno a venire sarà dell’incontrastabile risacca psicofisica.
Per la Risadca, aLAn